Sabato 23 marzo 2013, alle ore 21.00 , nella Chiesa Parrocchiale di San Cassiano – Prata Camportaccio – in Val Chiavenna, si è tenuto il secondo Memorial “InCanto di Solidarietà” dedicato alla d.ssa  Ludovica Buzzetti, scomparsa il 3 febbraio 2012.

Sono intervenuti i cori:  Eco del Mera di Villa di Chiavenna, Voci del tempo di Cortenova Lecco, Gruppo Parrocchiale di San Cassiano

concerto 23 mar 13 Ludo

Giovedì 20 giugno 2013 alle ore 12.00 è stato inaugurato al primo piano dell’Ospedale Moriggia Pelascini di Gravedona il  nuovo Day Hospital Oncologico e presentata la nuova sistemazione del reparto di Medicina e Oncologia, entrambi dedicati alla D.ssa Ludovica Buzzetti.

L’oncologia medica è presente ormai da dieci anni nel nostro nosocomio; vengono curati pazienti provenienti dalla sponda occidentale ed orientale del lago di Como, oltre che dalle valli circostanti ed anche da fuori provincia.

L’occasione è quella della recente sistemazione al primo piano di tutta l’attività, degenza e Day Hospital; i locali sono stati rimodernati e opportunamente adattati per una sistemazione molto più confortevole per i pazienti.

L’Amministrazione ha accolto con entusiasmo la proposta di dedicare l’intero reparto alla figura indimenticabile della D.ssa Ludovica Buzzetti, nostro giovane medico giunto qui subito dopo la laurea, assunta in ospedale all’ ottenimento della specialità in oncologia; purtroppo si è ammalata proprio di una severissima forma neoplastica, che lo scorso anno ha interrotto la sua splendida scelta professionale. La d.ssa Ludovica sarà ricordata da tutti per la sua umiltà convinta ed energica, unita ad un encomiabile senso del dovere ed alla silenziosa, costante e attenta attività clinica. Una ragazza forgiata al modo antico ma troppo “futura” nei ragionamenti; forse poco adatta oppure semplicemente fuori posto per il mondo di oggi.

In questa occasione è stata scoperta una targa alla sua memoria.

L’associazione “ALSO” ha contribuito in parte all’allestimento dei locali, facendo dono di due televisori e di tre poltrone medicali per la somministrazione della chemioterapia.

Tutta la popolazione è stata invitata.